Termini e condizioni di utilizzo del portale

1. DEFINIZIONI ED INFORMAZIONI GENERALI

1.1. Nel presente documento sono adottate le seguenti definizioni:

  • per Equity Crowdfunding si intende: il processo con cui più persone (“crowd” cioè folla) conferiscono somme di denaro (“funding” cioè finanziamento), per finanziare un progetto imprenditoriale o iniziative di diverso genere, utilizzano siti internet (c.d. “piattaforme o portali”) e ricevono in cambio l’acquisizione della partecipazione sociale, con il complesso dei diritti amministrativi e patrimoniali che ne derivano.
  • per Piattaforma o Portale di equity crowdfunding si intende: il sito internet, raggiungibile all’indirizzo www.cofyp.com, sul quale le Start-up innovative e/o PMI innovative pubblicano la propria Offerta per raccogliere capitali ed i potenziali investitori trovano le informazioni necessarie per decidere se finanziarle.
  • per Gestore di un portale di equity crowdfunding si intende: la società (COFYP S.r.l.) che esercita professionalmente il servizio di gestione di portali per la raccolta di capitali di rischio per Start-up innovative e PMI innovative ed a tal fine è iscritta nell'apposito registro tenuto dalla Consob ai sensi dell’art. 50-quinquies del D.Lgs. n. 58/1998.
  • per Offerta si intende: l'offerta al pubblico promossa dagli offerenti e condotta attraverso il portale della COFYP (www.cofyp.com), avente ad oggetto strumenti finanziari (le azioni e le quote rappresentative del capitale sociale delle Start-up innovative e/o PMI innovative) per un corrispettivo totale inferiore a quello determinato dalla Consob ai sensi dell’art. 34-ter, comma 1, lettera c) del Regolamento Consob in materia di emittenti adottato con delibera n. 11971 del 14.5.1999 e ss. m. e i..
  • per Offerente o Offerenti, ossia coloro che possono presentare offerte al pubblico di capitali tramite portali di equity crowdfunding, si intendono: a) le Start-up innovative, comprese le c.d. “Start-up a vocazione sociale” come definite dall'articolo 25, commi 2 e 4, del D.L. n. 179/2012 convertito con modificazioni nella Legge 17.12.2012 n. 221 e le c.d. “Start-up turismo” previste dall’art. 11-bis del D.L. n. 83/2014 convertito con modificazioni nella Legge 29.7.2014 n. 106; b) le PMI innovative come definite dall’art. 4, comma 1 del D.L. n. 3/2015 convertito con modificazioni nella Legge 24.3.2015 n. 33.
  • per Registro s’intende il “Registro per la gestione di portali per la raccolta di capitali per Start-up innovative e PMI innovative”, previsto dall’art. 50-quinquies del D.Lgs. n. 58/1998 (“Testo Unico della Finanza” c.d. T.U.F.) e tenuto dalla Consob, in cui sono iscritti i gestori di portali che sono autorizzati dalla Consob, in seguito alla positiva verifica della sussistenza dei requisiti richiesti dal T.U.F. e dal Regolamento adottato dalla Consob con delibera 26 giugno 2013 n. 18592, e annotate le banche e le imprese di investimento autorizzate alla prestazione dei relativi servizi di investimento, che hanno comunicato alla Consob, prima dell'avvio dell'operatività, lo svolgimento dell'attività di gestione di un portale.
  • per Investitori si intendono: i soggetti che aderiscono all’offerta di strumenti finanziari raccolti tramite il Portale, i quali possono essere: c.d. “investitori professionali” come definiti alla lettera j) dell’art. 2 del Regolamento; fondazioni Bancarie; incubatori di Start-up innovative previsti dall’art. 25, comma 5 del D.L. n. 179/2012; investitori a supporto dell’innovazione aventi un valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a cinquecento mila euro; investitori diversi dagli investitori professionali e dalle altre categorie di investitori sopra indicate.
  • per Intermediario autorizzato o Banca, ossia il soggetto che, in quanto autorizzato all’erogazione di servizi di investimento, cura il perfezionamento degli ordini che riceve per il tramite del gestore, si intende la Banca scelta dall'offerente.
  • per Utenti si intendono: coloro che visitano il portale e che rappresentano potenziali Offerenti e/o Investitori.
  • per MiFID, il cui acronimo significa “Markets in Financial Instruments Directive”, si intende: la direttiva dell'Unione Europea 2004/39/CE, recepita dall’Italia con il D.Lgs. n. 164/2007, che è intervenuta a regolamentare il mercato finanziario europeo, con particolare riguardo agli aspetti della tutela e informazione dell’Investitore.
  • per Decreto crescita bis si intende: il D.L. n. 179/2012 (convertito con modificazioni dalla Legge 17 dicembre 2012 n. 221) recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”.
  • per Regolamento si intende: il c.d. “Regolamento sulla raccolta di capitali di rischio tramite portali online” adottato dalla Consob con delibera n. 18592 del 26.6.2013 e ss.mm.i.i..
  • per Testo unico si intende: il D.Lgs. n. 58/1998 recante il “Testo Unico della Finanza” c.d. T.U.F..
  • per Investor education si intende: il percorso informativo e formativo finalizzato a rendere l’Investitore consapevole delle caratteristiche dell’investimento tramite portali di equity crowdfunding e quindi dei rischi ad esso connessi. 

1.2. Di seguito vengono esposti i “Termini e le Condizioni di utilizzo del Portale COFYP”, che gli Utenti sono pregati di leggere attentamente, in quanto l’utilizzo del sito e dei servizi in esso offerti sono subordinati all’accettazione degli stessi, nonché della Privacy Policy e di tutte le regole, politiche e/o procedure utilizzate dalla COFYP e pubblicate sul sito, compresi gli aggiornamenti che di volta in volta vengono apportati e che non necessariamente vengono comunicati direttamente se non per il tramite del presente documento e relativi allegati. Qualora non si desiderasse accettare e pertanto non si intenda usufruire dei servizi offerti dal Portale, si è invitati a non utilizzare il sito e a non scaricare alcun materiale in esso contenuto. 

1.3. La COFYP si riserva il diritto di aggiornare il presente documento senza necessità di preavviso e di comunicazione diretta ad alcuno, pertanto gli Utenti sono tenuti a controllare questa pagina periodicamente e a prendere atto di eventuali modifiche apportate, in quanto per loro vincolanti.

2. LIMITI DI UTILIZZO DEL PORTALE

2.1. I contenuti delle pagine del sito COFYP (ivi inclusi i software utilizzati per lo svolgimento del servizi, i testi, i video, la grafica, le immagini, le icone, le fotografie, i contenuti redazionali, le comunicazioni e gli altri materiali) sono di proprietà della COFYP S.r.l. o sono concessi in licenza d’uso a quest’ultima. Tutti i diritti sono riservati. I contenuti delle pagine del sito COFYP non possono, né totalmente né in parte, essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati e/o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto della COFYP S.r.l.; fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stamparne estratti unicamente per utilizzo personale. Ove non diversamente indicato, i marchi e loghi che compaiono su questo sito, ad eccezione di quelli dei nostri partner commerciali o quelli riportati nella sezione “news” o in quella “link”, sono di proprietà della COFYP e non possono essere utilizzati su alcuno spazio web diverso dal presente sito Internet, senza il preventivo consenso scritto.

2.2. La COFYP, in virtù del caricamento sul sito di contenuti da parte degli Utenti, non acquisisce diritti di alcun tipo sugli stessi e non necessita di avere una concessione in licenza d’uso degli stessi, al fine di erogare i servizi offerti dal presente Portale.

2.3. Gli Utenti, con l’accettazione del presente documento, si impegnano ad utilizzare il sito ed i servizi in esso offerti esclusivamente per scopi leciti e ammessi dalle disposizioni di Legge di volta in volta applicabili, nonché dagli usi e consuetudini, dalle regole di diligenza ed in ogni caso, senza ledere qualsivoglia diritto di terzi. Gli Utenti, in particolare, prendono atto che è vietato inserire, pubblicare e diffondere (o dar modo ad altri di farlo), nello spazio web messo a loro disposizione, contenuti: 

  • di natura offensiva, ingiuriosa, diffamatoria, calunniosa, pornografica, pedo-pornografica, volgare, oscena, blasfema ed in qualsiasi modo non conforme ai principi dell’ordine pubblico e del buon costume o che possa arrecare danno in qualsiasi modo ai minori di età;
  • che rechino molestia alla quiete pubblica o privata, offesa, danno diretto o indiretto a chiunque, che incoraggino i terzi a mettere in atto una condotta illecita e/o criminosa passibile di responsabilità penale o civile;
  • che violino norme giuridiche tempo per tempo vigenti, ivi incluse, a titolo meramente esemplificativo, le disposizioni della Legge sul Diritto d’Autore, nonché del Codice Privacy, oppure quelle poste a tutela dei segni distintivi, diritti di proprietà intellettuale, industriale o qualsiasi altro diritto di terzi;
  • che contengono virus o altri programmi volti a danneggiare o interferire con il corretto funzionamento dei servizi, a causare un irragionevole sovraccarico di attività delle infrastrutture tecnologiche e dei server della COFYP, o a intercettare e/o appropriarsi dei sistemi operativi, dei dati o delle informazioni personali, o violare, sottrarre e/o sopprimere la corrispondenza informatica o telematica a terzi;
  • contenenti pubblicità, materiale promozionale o qualsiasi altra forma di sollecitazione non richiesta ed indesiderata.

2.4. Gli Utenti garantiscono la provenienza e l’originalità dei contenuti immessi tramite il Portale e si impegnano a non copiare, riprodurre, elaborare, alterare, modificare, trascrivere, duplicare, comunicare, distribuire o altrimenti divulgare eventuale materiale protetto dal Diritto d’Autore o da altri diritti di proprietà intellettuale ed industriale, senza autorizzazione espressa in forma scritta o senza il consenso espresso dei terzi titolari di tali diritti. Pertanto, eventuale materiale protetto può essere immesso nel suddetto spazio solo qualora gli Utenti abbiano acquisito dal titolare i connessi diritti di utilizzazione e, quindi, solo con il suo permesso scritto e con l’obbligo di citare la fonte e l’esistenza del permesso stesso. Gli Utenti sono consapevoli che la violazione di queste previsioni è punita dalla Legge.

3. REGISTRAZIONE AL PORTALE

3.1. L’Utente può navigare sul sito e visualizzarne il contenuto generale anche senza bisogno di essere registrato, invece la sua previa registrazione ed autenticazione è necessaria per accedere alle informazioni di dettaglio sulle offerte e, a completamento della registrazione come Investitore o Offerente, per utilizzare gli strumenti operativi.

3.2. I servizi offerti dalla COFYP tramite il presente Portale sono usufruibili esclusivamente da parte di Utenti/persone fisiche che abbiano compiuto la maggiore età di anni diciotto. Pertanto, l’Utente dichiara e garantisce, mediante la registrazione al Portale e previa compilazione del modulo di registrazione, che possiede l’età legale per stipulare un contratto vincolante e che tutte le informazioni di registrazione inserite sono accurate e veritiere. L’Utente è quindi unico responsabile delle informazioni da esso indicate, essendo la COFYP esonerata dal dovere di accertarsi delle stesse.

3.3. Il caricamento e il mantenimento di informazioni non accurate, incomplete o non aggiornate da parte dell’Utente costituisce una violazione dei presenti “Termini e Condizioni d’uso”, che può comportare l’immediata cancellazione dell’account dell’Utente.

3.4. E’ possibile effettuare la registrazione accedendo alla apposita sezione del Portale, da cui si apre una pagina contenente il modulo di registrazione che bisogna compilare, poi inserire e confermare la password che si desidera utilizzare per operare sul Portale, barrare le caselle con cui si conferma di aver letto e compreso la “Privacy Policy” ed i “Termini e Condizioni d’uso del portale” e di accettarli, scegliere se barrare la casella con la quale si acconsente all’invio della newsletter periodica da parte della COFYP, inserire il c.d. “codice CAPTCHA”, quindi premere invio. Successivamente, l’Utente riceverà, all'indirizzo di posta elettronica dallo stesso indicato, un'email di conferma contente username e password per accedere (l’username coinciderà con l'indirizzo email stesso e la password con quella fornita in sede di registrazione).

3.5. Una volta effettuata la registrazione è necessario:

  • per poter investire nei vari progetti, effettuare un completamento della registrazione, che prevede la compilazione di un questionario, e registrarsi come Investitore;
  • per poter pubblicare un progetto e la relativa Offerta, effettuare un completamento della registrazione e registrarsi come Offerente.

3.6. Il diritto di accesso al Portale e l’utilizzo dei servizi è personale e non è trasferibile a terzi. Affinché i servizi siano forniti in modo efficace, è anche necessario mantenere le informazioni di registrazione continuamente aggiornate.

3.7. Tutti i dati personali forniti dagli Utenti in fase di registrazione e durante l’utilizzo dei servizi saranno trattati dalla COFYP nel rispetto delle disposizioni del Codice della Privacy e secondo quanto indicato nella Privacy Policy dalla stessa adottata ed a cui si rinvia.

3.8. Ciascun Utente riconosce e accetta di essere responsabile del mantenimento della riservatezza della password che, insieme con l’indirizzo email, permette di accedere ai servizi offerti dal Portale. Fornendo il proprio indirizzo email ed il suddetto consenso, l’Utente accetta di ricevere tutte le comunicazioni necessarie per via elettronica, incluso l’invio della newsletter periodica, all’indirizzo email indicato e sotto la propria responsabilità si impegna ad aggiornare o modificare eventualmente tale indirizzo. Nel caso in cui l’Utente venga a conoscenza di qualsiasi utilizzo non autorizzato delle proprie informazioni di registrazione al Portale della COFYP, si impegna a comunicare tempestivamente tale circostanza alla COFYP mediante email all’indirizzo “info@cofyp.com”.

4. PROCEDURA DI SELEZIONE DELLE OFFERTE E PUBBLICAZIONE SUL PORTALE

4.1. L’Offerente riconosce ed accetta che l’ammissione dell’Offerta dei propri strumenti finanziari sul Portale è soggetta alla procedura di selezione seguita dalla COFYP che, a sua esclusiva discrezione, valuta se la Start-up innovativa e la PMI innovativa possiedono i requisiti di seguito esposti per la pubblicazione dell’Offerta sul Portale, in base alla documentazione prodotta e consegnata alla COFYP ed alle informazioni ad essa fornite.

4.2. La suddetta procedura di selezione dell’Offerta consta essenzialmente di due fasi, più una fase finale.

4.2.1. La prima fase, che spetta all’Assemblea dei soci con eventualmente il supporto del professionista del Team esperto di Diritto societario, è dedicata alla verifica della sussistenza dei requisiti di Legge previsti per l’ammissibilità della singola Offerta al Portale, quali:

  • l’Offerente si qualifichi come una Start-up innovativa ai sensi del D.L. n. 179/2012 convertito con modificazioni nella Legge 17.12.2012 n. 221 (comprese le c.d. “Start-up a vocazione sociale” come definite dall'articolo 25, commi 2 e 4, del medesimo decreto e le c.d. “Start-up turismo” previste dall’art. 11-bis del D.L. n. 83/2014 convertito con modificazioni nella Legge 29.7.2014 n. 106) oppure una PMI innovativa ai sensi dell’art. 4, comma 1 del D.L. n. 3/2015 convertito con modificazioni nella Legge 24.3.2015 n. 33; 
  • lo statuto o l’atto costitutivo della Start-up innovativa e della PMI innovativa contenga le disposizioni di cui all’art. 24, comma 1 del Regolamento ovvero esse rilascino una dichiarazione in base alla quale si impegnino a modificare, prima della pubblicazione dell’Offerta sul Portale, lo statuto o l’atto costitutivo in senso conforme alla suddetta norma; 
  • l’Offerta abbia le caratteristiche di cui all’articolo 2, comma 1, lettere g) ed h), del Regolamento; 
  • l’attività svolta dalla Start-up innovativa e dalla PMI innovativa e il loro progetto imprenditoriale non presentino contenuti offensivi della dignità delle persone, del comune senso del pudore o dell’etica pubblica e non comprendano attività o iniziative che, pur di per sé lecite, riguardino la produzione o l’impiego di armi o di altri mezzi di offesa alla salute o alla dignità delle persone.

4.2.2. La seconda fase della procedura, invece, che riguarda la valutazione del progetto imprenditoriale ed è in particolare finalizzata a verificare se l’Offerente sia pronta ad essere immessa sul mercato, è affidata esclusivamente ai professionisti selezionali tra quelli del Team e consiste:

  •  nella valutazione di merito della documentazione presentata;
  •  nel colloquio motivazionale con il referente operativo del progetto imprenditoriale.

La valutazione di merito verrà eseguita tenendo conto dei seguenti criteri: innovatività del progetto; potenzialità di mercato; competenze, composizione ed esperienze del team; interesse per l’area dell’innovazione tecnologica; motivazione alla partecipazione al percorso di raccolta del capitale; completezza, accuratezza, qualità e chiarezza dell’Offerta. A ciascun criterio verrà assegnato un punteggio da un minimo di 1 (uno) punto ad un massimo di 10 (dieci) punti. Se l’Offerta supererà il punteggio di 36/60 (trentasei su sessanta) punti, raggiungendo almeno 6 (sei) punti in ciascun criterio, accederà al colloquio motivazionale.

Nel colloquio verrà valutata oltre alla capacità del referente di esporre in maniera chiara, semplice e completa il progetto imprenditoriale, quale rappresentato nella documentazione prodotta, anche la sua capacità di convincimento e persuasione, nonché la sua motivazione e ambizione imprenditoriale e gli verrà assegnato un punteggio da un minimo di 1 (uno) punto ad un massimo di 10 (dieci) punti. Se il colloquio supererà il punteggio di 6/10 (sei su dieci) punti, l’Offerta verrà considerata meritevole di ammissione alla pubblicazione sul Portale online.

La graduatoria dei punteggi ottenuti da ciascuna Offerta verrà approvata con atto della Commissione composta dai professionisti del Team che abbiano partecipato alla procedura di selezione, i quali predisporranno un rapporto scritto contenente valutazione e relativa motivazione, che verrà comunicata al referente operativo dell’Offerente per il tramite della COFYP S.r.l..

4.2.3. Infine, l’Offerta, nonostante il superamento della suddetta selezione, dovrà superare un’ultima fase, che è rimessa alla decisione dell’Assemblea dei soci della COFYP S.r.l.. In tale fase i soci decideranno a loro insindacabile giudizio soggettivo, da esprimere con votazione secondo le maggioranze previste dallo Statuto della COFYP S.r.l. per le deliberazioni nell’Assemblea, se pubblicare o meno l’Offerta. Per far ciò, essi prenderanno in considerazione oltre alla votazione relativa ai criteri usati nella fase precedente, altri fattori quali per esempio: la coerenza della tipologia di Offerta con le strategie aziendali perseguite dalla COFYP S.r.l. in un determinato periodo e le esigenze operative ed organizzative della COFYP S.r.l., tra cui la sua concreta disponibilità nel momento in cui l’Offerta viene presentata. Il giudizio ottenuto, con relativa motivazione, verrà comunicato al referente operativo dell’Offerente.

4.2.4. La mancata pubblicazione di un’Offerta, per non aver superato il giudizio dell’Assemblea dei soci, non è da intendersi come una valutazione negativa delle potenzialità del progetto imprenditoriale, pertanto non preclude la possibilità di ripresentare successivamente la medesima Offerta ed ottenerne la pubblicazione.

4.3. Al fine dell’espletamento della procedura di selezione di cui sopra l’Offerente è tenuta a fornire alla COFYP, secondo le modalità concordate, la documentazione e le informazioni seguenti:

  • atto costitutivo e statuto dell’Offerente; 
  • visura aggiornata CCIAA o altra documentazione comprovante l’iscrizione presso l’apposita sezione speciale del Registro imprese prevista per le Start-up innovative e le PMI innovative; 
  • indicazione del collegamento ipertestuale al sito internet dell’Offerente; 
  • descrizione degli organi sociali e del curriculum vitae degli amministratori dell’Offerente; 
  • relazione illustrativa dell’attività svolta dall'Offerente, del progetto imprenditoriale che intende finanziare con i fondi raccolti tramite l’Offerta e del relativo business plan; 
  • verbali contenenti le deliberazioni degli organi sociali competenti all’emissione degli strumenti finanziari, laddove assunte, da cui risultino la tipologia, le caratteristiche, i diritti connessi ed il prezzo unitario degli stessi, la quota minima di sottoscrizione (che non può comunque essere inferiore agli importi indicati al successivo art. 5.6.), la natura irrevocabile per l’Offerente dell'Offerta, il suo corrispettivo totale e le eventuali condizioni cui l'efficacia della stessa soggiace; 
  • durata del periodo di Offerta, che non può comunque eccedere sei mesi; 
  • se l’Offerta è riservata esclusivamente agli Investitori professionali come definiti dall’art. 2, comma 1, lettera j), del Regolamento;
  • ulteriori informazioni specificamente richieste dalla COFYP in relazione alle caratteristiche dell’Offerente o dell’attività dalla medesima svolta ovvero del relativo progetto imprenditoriale.

4.3.1. Nell’ipotesi in cui le deliberazioni sopra previste non siano state ancora assunte dall’Offerente, quest'ultimo è comunque tenuto a fornire alla COFYP tutte le informazioni previste dalla medesima disposizione in relazione agli strumenti finanziari da emettere (inclusa la quota minima di sottoscrizione).

4.3.2. In caso di mancanza o carenza della documentazione e delle informazioni prodotte dall’Offerente di cui sopra, la COFYP comunica allo stesso, senza indugio, la necessità della loro integrazione, concedendo una periodo di tempo per provvedervi, decorso inutilmente il quale non potrà dare corso alla richiesta di pubblicazione dell’Offerta.

4.4. Superata positivamente la sopra esposta procedura di selezione, per poter procedere alla pubblicazione dell’Offerta sul Portale, è infine richiesto all’Offerente di concludere un contratto per l’apertura di un conto corrente ad essa destinato, indisponibile e vincolato alla raccolta di capitali di rischio presso una banca che possa curare il perfezionamento degli ordini.

4.5. Disposta l’ammissione alla pubblicazione dell’Offerta sul Portale, la COFYP si impegna nei confronti dell’Offerente a:

  • esporre sul Portale, per tutta la durata del periodo di Offerta, nella sezione dedicata, l’Offerta degli strumenti finanziari dell’Offerente; 
  • pubblicare sul Portale le informazioni relative all’Offerta di cui all’articolo 16, comma 1 del Regolamento; 
  • mettere a disposizione degli Investitori, abilitati ad operare sul Portale ai sensi dell’articolo 15, comma 2 del Regolamento, un sistema che consenta agli stessi di aderire alle singole offerte; 
  • trasmettere senza indugio le suddette richieste di adesione alla Banca; 
  • svolgere tutte le attività necessarie a mettere gli Investitori in condizione di perfezionare gli ordini immessi sul Portale e di essere informati circa il relativo esito.

4.5.1. Per realizzare i suddetti impegni la COFYP utilizzerà la documentazione e le informazioni, con relativi aggiornamenti, fornite dall’Offerente, che pertanto prende atto ed accetta di essere responsabile in via esclusiva della completezza e veridicità delle stesse.

4.5.2. In caso di sospetto inadempimento nel rispetto degli obblighi previsti a carico dell’Offerente nel presente documento, la COFYP si riserva la facoltà innanzitutto di sospendere tempestivamente l’Offerta e, in caso di accertamento della violazione, di revocare l’Offerta dal Portale. 

5. PROCEDURA DI ADESIONE ALLE OFFERTE

5.1. Per poter investire nelle varie Offerte è necessario, oltre ad essersi registrati come Investitore: 

  • per gli Investitori professionali o fondazioni Bancarie o incubatori di Start-up innovative previsti dall’art. 25, comma 5 del D.L. n. 179/2012 o Investitori a supporto dell’innovazione aventi un valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a cinquecento mila euro: trasmettere alla COFYP documentazione attestante la loro qualifica ai sensi dell’art. 24, comma 2-bis del Regolamento. In particolare, per gli Investitori professionali, un’attestazione rilasciata dall’intermediario di cui sono clienti, dalla quale risulta la classificazione quale cliente professionale; mentre per gli Investitori a supporto dell’innovazione: una o più dichiarazioni rilasciate da banche o imprese di investimento da cui risulta il valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a 500.000,00 (cinquecento mila/00) euro; le certificazioni attestanti l’insussistenza di una delle situazioni di cui all’art.8, comma 1 del Regolamento ovvero la dichiarazione sostitutiva di atto notorio/certificazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000; le visure camerali attestanti le cariche di amministratore di Start-up innovativa o PMI innovativa ricoperte e le relative deleghe; per ciascuna operazione, la certificazione della Start-up innovativa o PMI innovativa che attesti gli investimenti effettuati nell’ultimo biennio. 
  • per gli Investitori diversi dagli Investitori professionali e dalle altre categorie di Investitori sopra indicati:

     a) aver preso visione delle informazioni di Investor education previste dall’art. 14, comma 1, lettera k) del Regolamento e      delle informazioni relative all’investimento in strumenti finanziari tramite portali previste dall’art. 15, comma 1 dello stesso       Regolamento;

      b) dichiarato di essere in grado di sostenere economicamente l’eventuale intera perdita dell’investimento che intendono         effettuare.

5.2. Inoltre, gli Investitori diversi dagli Investitori professionali e dalle altre categorie di Investitori sopra indicati (ma inclusi i c.d. investitori a supporto dell'innovazione), per poter procedere con l’investimento, dovranno prima rispondere ad un questionario, in quanto la COFYP effettua direttamente, e non per il tramite della Banca, la c.d. valutazione di appropriatezza per ogni ordine di adesione alle offerte ricevuto, prevista dall’art. 13, comma 5-bis del Regolamento Consob. Praticamente, la COFYP verificherà che l’investitore abbia il livello di esperienza e conoscenza necessario per comprendere le caratteristiche essenziali e i rischi che l’investimento tramite portali online di equity crowdfunding comporta. Tale questionario è necessario per consentire alla COFYP di raccogliere le informazioni necessarie per determinare il livello di esperienza e conoscenza in materia dell'investitore ed il suo contenuto è conforme al disposto dell’art 15, comma 2, lettera b) del Regolamento. 

5.3. L’elaborazione delle informazioni fornite dall’investitore attraverso le risposte alle domande formulate nel suddetto questionario verrà effettuata in maniera automatica dal sistema utilizzato dal portale della COFYP; pertanto, al termine del questionario, il sistema invierà in maniera automatica all’indirizzo email indicato dall'investitore un’email con il riepilogo delle risposte fornite e l’indicazione dell’esito della valutazione (“appropriato” o “non appropriato”). In particolare, nel caso di “non appropriato”, l'investitore, se vuole procedere lo stesso con l’investimento, dovrà dichiarare, cliccando sull'apposito link, di essere consapevole dei rischi connessi alla natura dell’investimento ed al tipo di strumenti finanziari offerti e di essere in grado di sostenere l’eventuale intera perdita dell’investimento. Il suddetto questionario ha la validità di un anno dalla data di compilazione, decorso tale termine perderà efficacia; pertanto, se l'investitore vorrà effettuare un altro investimento dovrà provvedere a ricompilarlo seguendo nuovamente il medesimo procedimento.

5.4. La richiesta di fornire informazioni personali attraverso le risposte alle domande del questionario di cui sopra e la relativa valutazione effettuata dalla Cofyp sono funzionali, oltre che ad ottemperare alle disposizioni del Regolamento Consob suddette, a garantire il migliore interesse degli Investitori nell'utilizzo dei servizi offerti tramite il portale.

5.5. L’Investitore dichiara e garantisce che l’adesione all’Offerta è il risultato di una sua autonoma e consapevole decisione e che alcuna raccomandazione in merito all’Offerta ed alla relativa adesione gli è stata resa attraverso il Portale.

5.6. Ogni Investitore pertanto è da considerarsi consapevole delle caratteristiche essenziali e dei rischi degli investimenti in Start-up innovative e in PMI innovative, quali fra gli altri: 

  • il rischio di perdita dell’intero capitale investito; 
  • il rischio di illiquidità; 
  • il divieto di distribuzione degli utili previsto per le Start-up innovative dall’art. 25 del D.L. n. 179/2012; 
  • il trattamento fiscale di tali investimenti (con particolare riguardo alla temporaneità dei benefici ed alle ipotesi di decadenza degli stessi); 
  • per le Start-up innovative, le deroghe al diritto societario previste dall’art. 26 del D.L. n. 179/2012, nonché al diritto fallimentare previste dall’art. 31 del medesimo decreto; 
  • per le PMI innovative, le deroghe al diritto societario previste dall’art. 26 del D.L. n. 179/2012; 
  • i contenuti tipici di un business plan; 
  • il diritto di recesso, ai sensi dell’art. 13, comma 5 del Regolamento e le relative modalità di esercizio.

5.7. L’Investitore è, altresì, da considerarsi consapevole, che le offerte presentate sul Portale non sono in alcun modo verificate né supportate dalla Consob; inoltre la COFYP non può garantire in alcun modo la successiva solvibilità degli investimenti e nemmeno accertarne la proporzionalità con le capacità finanziarie dell’Utente, in quanto il processo di selezione e di presentazione sul Portale delle offerte adottato dalla COFYP è finalizzato unicamente a rendere le stesse offerte conformi al processo di finanziamento mediante Equity crowdfunding.

5.8. Le Parti si danno reciprocamente atto, altresì, dell’esistenza delle seguenti diverse tipologie di ordini di adesione:

  • ordini c.d. “sotto soglia”, cioè impartiti da Investitori-persone fisiche il cui relativo controvalore sia inferiore a cinquecento euro per singolo ordine e a mille euro considerando gli ordini complessivi annuali, oppure inferiore a cinquemila euro per singolo ordine e a diecimila euro considerando gli ordini complessivi annuali se impartiti da Investitori-persone giuridiche; 
  • ordini c.d. “sopra soglia”, cioè superiori agli importi di cui al punto precedente.

La COFYP opera solamente “sopra soglia”, prevedendo per singolo ordine un controvalore almeno pari o superiore ad € 5.000,00 (euro cinquemila/00) per le persone fisiche e ad € 20.000,00 (euro ventimila/00) per le persone giuridiche; pertanto gli ordini “sotto soglia” non costituiscono oggetto del presente documento.

5.9. Dopo aver completato la registrazione di cui sopra (compreso l'esito del questionario), gli Investitori interessati ad aderire ad una determinata Offerta devono immettere il relativo ordine nella sezione del Portale dedicata, compilando gli appositi campi. Dopodiché essi riceveranno dalla COFYP via email, all’indirizzo di posta elettronica dagli stessi indicato, una comunicazione c.d. “ricevuta di presa in carico dell’ordine”, che riepiloga l’ordine immesso sul Portale e include le informazioni necessarie a dare esecuzione allo stesso, quali:

  • gli elementi identificativi della Banca che cura il perfezionamento degli ordini;
  • gli estremi identificativi del conto, intestato all’Offerente, presso cui deve essere fatto il pagamento relativo alla sottoscrizione disposta;
  • l’indicazione che, per il perfezionamento dell’ordine, il pagamento può essere eseguito con un semplice bonifico dalla propria banca di fiducia, in quanto la COFYP effettua direttamente la verifica prevista dall'art. 13, comma 5-bis del Regolamento Consob e non per il tramite di un intermediario autorizzato;
  • l’avvertimento che il versamento deve essere effettuato entro i 5 (cinque) giorni lavorativi successivi all’adesione all’Offerta, altrimenti l’ordine sarà considerato decaduto, come previsto al successivo punto 5.12.

5.10. L’esecuzione del pagamento potrebbe comportare dei costi per gli Investitori in base alle regole contrattuali in essere con la Banca; in ogni caso, da ciò non consegue alcun beneficio economico alla COFYP.

5.11. La COFYP trasmette tempestivamente alla Banca gli ordini di adesione ricevuti indicando gli estremi identificativi di ciascuno di essi ed assicurando il rispetto di quanto previsto dal comma I, dell’art. 17 del Regolamento. La Banca cura il perfezionamento degli ordini che riceve dalla COFYP e la informa tempestivamente dei relativi esiti.

5.12. Ricevuta la conferma dell’esecuzione del pagamento, l’ordine immesso dall’Investitore sul Portale si considera correttamente eseguito. Qualora il versamento dell’importo sottoscritto da ciascun Investitore avvenga oltre il termine di 5 (cinque) giorni lavorativi successivi all’adesione all’Offerta, la COFYP si riserva il diritto di considerare decaduto l’ordine dandone comunicazione alla Banca.

5.13. La COFYP si impegna ad aggiornare le statistiche dell’Offerta (avanzamento delle sottoscrizioni) e ad informare gli Investitori riguardo il perfezionamento, o meno, dell’ordine di adesione immesso tramite il Portale. Nel caso in cui l’ordine non sia eseguito correttamente, la COFYP informa l’Investitore di tale circostanza e che le somme eventualmente già versate per la sottoscrizione saranno a lui restituite senza spese a cura della Banca.

5.14. La sottoscrizione e il versamento effettuati dall’Investitore saranno custoditi dalla Banca fino alla scadenza del “periodo di Offerta”, comprensiva dei termini di 7 (sette) giorni per l’esercizio del diritto di recesso e la notifica dello stesso; pertanto l’Investitore è da considerarsi consapevole dell’indisponibilità della somma investita fino a tale momento.

6. DIRITTO DI RECESSO E REVOCA

6.1. La COFYP assicura agli Investitori, diversi dagli Investitori professionali, il diritto di recedere dall’ordine di adesione all’Offerta, tramite comunicazione scritta da inviare a mezzo raccomanda a/r all’indirizzo della sede legale della Società o mediante posta elettronica all’indirizzo email recesso@cofyp.com, entro 7 (sette) giorni decorrenti dalla data dell’ordine.

6.2. La COFYP assicura, altresì, agli Investitori, diversi dagli Investitori professionali, il diritto di revocare il loro ordine di adesione all’Offerta, quando tra il momento dell’adesione all’Offerta e quello in cui la stessa è definitivamente chiusa, sopravvenga un fatto nuovo o sia rilevato errore materiale concernenti le informazioni esposte sul Portale, che siano atti ad influire sulla decisione dell’investimento. Tale diritto di revoca può essere esercitato inviando una comunicazione scritta, a mezzo raccomanda a/r all’indirizzo della sede legale della Società o mediante posta elettronica all’indirizzo email recesso@cofyp.com, entro 7 (sette) giorni dalla data in cui le nuove informazioni sono state portate a conoscenza degli Investitori.

6.3. La COFYP si impegna a trasmettere tempestivamente alla Banca le comunicazioni di esercizio del diritto di recesso o di revoca. In entrambi i casi non è prevista alcuna spesa e le somme versate torneranno nella piena disponibilità dell’Investitore entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla data in cui la Banca riceve dalla COFYP le suddette comunicazioni.

7. PERFEZIONAMENTO DELL’OFFERTA

7.1. Ai fini del perfezionamento dell’Offerta sul Portale, la COFYP verifica che una quota almeno pari al 5% degli strumenti finanziari offerti sia stata sottoscritta da Investitori professionali o fondazioni Bancarie o incubatori di Start-up innovative previsti dall’art. 25, comma 5 del D.L. n. 179/2012 o Investitori a supporto dell’innovazione aventi un valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a cinquecento mila euro, in possesso dei requisiti di onorabilità previsti dall’art. 8, comma 1 del Regolamento e di almeno uno dei seguenti requisiti: a) aver effettuato, nell’ultimo biennio, almeno tre investimenti nel capitale sociale o a titolo di finanziamento soci in start-up innovative o PMI innovative, ciascuno dei quali per un importo almeno pari a quindici mila euro; b) aver ricoperto, per almeno dodici mesi, la carica di amministratore esecutivo in una start-up innovativa o PMI innovativa, diversa dalla società Offerente.

7.2. Decorso il termine dell’Offerta, se la campagna di finanziamento ha esito positivo e sussistono le condizioni di cui sopra, la COFYP ne dà comunicazione entro i successivi 5 (cinque) giorni lavorativi tramite il Portale ed avverte tempestivamente la Banca. La Banca, su istruzione dell’Offerente, renderà disponibili a quest’ultimo le somme raccolte sul conto corrente vincolato alla raccolta, previa deduzione delle somme dovute a titolo di compenso dall’Offerente alla COFYP.

7.3. Gli strumenti finanziari sottoscritti e acquistati dall’Investitore sono a lui intestati, assegnati o consegnati anche, laddove pertinente, mediante accredito sul deposito titoli appositamente indicato dall’Investitore medesimo. L’Investitore prende atto e accetta che le operazioni di intestazione, assegnazione o consegna degli strumenti finanziari si svolgeranno secondo le modalità specificamente comunicate dalla Banca all’Investitore.

7.4. Se, decorso il termine dell’Offerta, invece non si sia realizzato l’integrale perfezionamento della stessa, la COFYP ne dà comunicazione entro i successivi 5 (cinque) giorni lavorativi tramite il Portale ed avverte tempestivamente la Banca, la quale restituirà agli Investitori, entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla comunicazione ricevuta, le somme versate, senza alcun addebito di spesa. La COFYP avverte, altresì, gli Investitori e l’Offerente dell’annullamento.

7.5. Almeno 5 (cinque) giorni lavorativi prima della chiusura dell’Offerta, la COFYP potrà decidere, a suo insindacabile giudizio, di prorogarne la durata anche più di una volta (restando sempre entro il limite di 6 (sei) mesi), dandone comunicazione tramite il Portale ed avvertendo la Banca; pertanto, l’Offerente e l’Investitore prendono atto ed accettano che i termini inizialmente indicati potrebbero subire delle variazioni ed a tal fine sono invitati a controllare l’apposita sezione del Portale dedicata all’Offerta per restare aggiornati.

8. SERVIZI POST-OFFERTA

La COFYP, dopo la chiusura ed aggiudicazione delle Offerte, per un periodo di almeno 3 (tre) anni, intende fornire tramite il Portale, previo accordo con i singoli Offerenti, informazioni sui risultati economici conseguiti nel tempo dai singoli Offerenti (c.d. servizi di “Report post-Offerta”). Ciò ha l’obiettivo principale di fornire agli Investitori un canale di accesso diretto dal quale poter acquisire facilmente aggiornamenti circa l’evoluzione della gestione aziendale in corso d’esercizio, sia in merito agli aspetti patrimoniali sia a quelli reddituali, ed è uno strumento utile anche per gli altri Utenti, che avrebbero voluto o potuto investire nel progetto imprenditoriale, ma hanno deciso di non farlo, per capire se la loro scelta è stata corretta o meno. Nel dettaglio, la COFYP offre alle Offerenti la possibilità di pubblicare i seguenti documenti: i bilanci di esercizio annuali, redatti in base ai principi e criteri contabili nazionali ed internazionali; i report periodici sull’andamento economico-patrimoniale dell’Offerente; le notizie e i comunicati stampa dell’Offerente; gli eventi societari dell’Offerente (per esempio, convocazione dell’assemblea dei soci, ecc.); modifiche statutarie ed eventuali patti parasociali e/o loro modifiche. Tale servizio sarà fruibile da tutti gli Utenti che avranno effettuato almeno la registrazione.

9. COSTI DEI SERVIZI OFFERTI

9.1. L’accesso al Portale della COFYP da parte degli Utenti è completamente gratuito.

9.2. Anche l’investimento tramite il Portale della COFYP è gratuito. Potrebbero essere a carico dell’Investitore esclusivamente le spese per la trasmissione degli ordini a banche ed imprese di investimento, se previste ed indicate nella scheda informativa relativa a ciascuna Offerta.

9.3. Ogni potenziale Offerente può presentare la propria documentazione, gestire alcune funzioni dedicate del Portale ed interagire con altri Utenti gratuitamente. Al termine della “Campagna di finanziamento”, solamente in caso di esito positivo (c.d. clausola “all or nothing” per cui si intende che gli Offerenti ricevono il capitale raccolto soltanto se il budget prestabilito viene raggiunto o superato), la COFYP tratterrà una commissione prevista ed indicata nella scheda informativa relativa a ciascuna offerta.

9.4. Gli Offerenti sono responsabili e si obbligano al pagamento di tutte le eventuali tasse ed imposte applicabili, inerenti all’utilizzo del sito, dei servizi offerti e delle operazioni di comunicazione e registrazione, ed esonerano il Gestore da qualsiasi obbligo tributario, amministrativo e/o fiscale esclusivamente riferibile ad essi per i servizi offerti tramite il Portale.

10. FUNZIONALITA’ DEI SERVIZI E LIMITI DI RESPONSABILITA’

10.1. La COFYP non garantisce la ininterrotta funzionalità del Portale, in quanto l'accesso al Portale e l’utilizzo dei servizi potranno essere sospesi o interrotti in caso di congestione e/o sovraccarico del sistema, nonché al fine di garantire gli interventi di manutenzione ordinaria e/o straordinaria, a esclusiva discrezione della COFYP senza che ciò comporti alcuna responsabilità della stessa.

10.2. La COFYP non risponde di ritardi, malfunzionamento, sospensione e/o interruzione nell’erogazione dei servizi causati da: forza maggiore o caso fortuito; manomissione o interventi illeciti ad opera di terzi su servizi o apparecchiature utilizzate dalla COFYP; manomissioni o interventi sugli apparati di connessione, rientranti nella disponibilità degli Utenti, effettuati da questi ultimi o da terzi non autorizzati; errata utilizzazione dei servizi da parte degli Utenti; malfunzionamento e/o configurazioni errate degli apparati di connessione utilizzati dagli Utenti.

10.3. Non garantisce, inoltre, che il proprio sito sia inattaccabile da virus o altri elementi distruttivi, nonostante l’impegno profuso nell’utilizzo di sistemi e tecnologie informatiche volte ad evitarli; pertanto la COFYP non può essere considerata responsabile se i documenti ed i file scaricati dagli Utenti attraverso il Portale contengano virus o altri elementi distruttivi.

10.4. Le informazioni contenute nel Portale sono fornite in buona fede e la COFYP le ritiene accurate, ma non garantisce che siano totalmente prive di errori, di cui la COFYP non può essere considerata in nessun caso responsabile. La COFYP non predispone le informazioni sulle singole offerte, che sono redatte direttamente dagli Offerenti, e non è tenuta ad effettuare alcun tipo di controllo sulle stesse. L’Offerente è l’unico responsabile della completezza, correttezza, veridicità e conformità alla Legge delle informazioni che fornisce tramite il Portale e che vengono inserite nelle Offerte. La COFYP, inoltre, non è tenuta a controllare in alcun modo il materiale caricato sul Portale dagli Utenti, non essendo soggetta ad alcun obbligo di sorveglianza e/o vigilanza; pertanto, non potrà essere considerata responsabile per il suddetto materiale, né per eventuali errori e/o omissioni contenuti nello stesso, nonché per eventuali danni diretti o indiretti derivanti agli altri Utenti e/o a terzi a causa di ciò. Ad ogni modo, la COFYP si riserva il diritto, senza alcun obbligo, di sottoporre in ogni momento a controlli i contenuti trasmessi e caricati dagli Utenti ed all’esito potrà, senza necessità di preavviso, respingere, rifiutare, non utilizzare, rimuovere o bloccare i contenuti ritenuti inadeguati o che in qualche modo violano i termini e le condizioni previste dal presente documento, senza che possa essere ritenuta responsabile nei confronti degli Utenti.

10.5. La COFYP potrà modificare e/o eliminare alcune o tutte le sezioni del Portale al fine di migliorarlo e/o aggiornarlo, senza bisogno di preavviso e senza responsabilità per eventuali danni diretti o indiretti da ciò causati agli Utenti e/o ai terzi, facendo salvi i diritti riconosciuti agli Utenti dal Regolamento Consob, in particolare dall’art. 25, comma 2.

10.6. In nessun caso la COFYP potrà essere ritenuta responsabile per qualsiasi danno diretto o indiretto, causato dall'utilizzo del Portale.

11. OBBLIGHI DEL GESTORE

11.1. La COFYP opera con diligenza, correttezza e trasparenza, secondo quanto previsto dal “Codice etico e di comportamento” adottato dalla stessa ed al quale si rinvia.

11.2. La COFYP si impegna a prevenire il verificarsi di situazioni di conflitto di interessi e gestire quelle che potrebbero eventualmente insorgere nello svolgimento dell’attività, affinché non incidano negativamente sugli interessi degli Investitori e degli Offerenti e assicurando la parità di trattamento dei destinatari delle offerte che si trovino in identiche condizioni, secondo quanto previsto dalla “Policy conflitti d’interessi” adottata dalla società ed alla quale si rinvia.

11.3. La COFYP si impegna altresì a seguire le c.d. “regole di condotta” previste dal Titolo III del Regolamento ed, in particolare:

  • a fornire, per il tramite del Portale, in forma sintetica e facilmente comprensibile, anche attraverso l’utilizzo di tecniche multimediali, le informazioni di cui agli artt. 13 comma 2, 14, 15 e 16 del Regolamento; 
  • ad aggiornare, rendere accessibili per i dodici mesi successivi alla chiusura delle Offerte e rendere disponibili agli interessati che ne facciano richiesta scritta per un periodo di cinque anni dalla chiusura dell’Offerta, le informazioni fornite tramite il Portale ai sensi dell’art. 13 comma 4 del Regolamento; 
  • ad adottare misure volte ad assicurare che gli ordini di adesione alle offerte ricevuti dagli Investitori siano trattati in maniera rapida, corretta ed efficiente; registrati in modo pronto e accurato; trasmessi indicando gli estremi identificativi di ciascun Investitore, secondo la sequenza temporale con la quale sono stati ricevuti ai sensi dell’art. 17 del Regolamento; 
  • ad assicurare l’integrità delle informazioni ricevute e pubblicate dotandosi di sistemi operativi affidabili e sicuri secondo quanto previsto dal “Piano per la continuità operativa” adottato dalla stessa ed al quale si rimanda, ai sensi dell’art. 18 del Regolamento; 
  • ad assicurare la riservatezza delle informazioni acquisite dagli Investitori in ragione della propria attività ai sensi dell’art. 19 del Regolamento; 
  • a conservare ordinatamente per almeno cinque anni, in formato elettronico o cartaceo, la documentazione prevista dall’art. 20 del Regolamento;
  • a trasmettere senza indugio alla Consob le informazioni di cui all’art. 21 del Regolamento.

12. OBBLIGHI, DIVIETI E RESPONSABILITÀ DELL’UTENTE

12.1. Gli Utenti si impegnano a non utilizzare i servizi offerti dalla COFYP per scopi che siano proibiti dal presente documento ed in violazione del buon senso e delle leggi e normative tempo per tempo vigenti.

12.2. Gli Utenti sono responsabili di tutte le attività connesse al personale utilizzo del Portale. Gli Utenti non possono (e non possono altresì consentire a soggetti terzi) intraprendere condotte dirette a caricare, scaricare, pubblicare, inviare, distribuire, o agevolare la distribuzione di qualsiasi contenuto sul Portale, compreso senza limitazione qualunque materiale presentato degli Utenti, che: 

  • comporti violazione di brevetti, marchi, segreti industriali, copyright, diritto di pubblicità o altro diritto di qualsiasi altra persona o entità o che violi qualunque legge o di obblighi contrattuali;
  • presenti elementi e/o contenuti fuorvianti, non veritieri, o inesatti;
  • presenti aspetti e/o contenuti illegali, minacciosi, abusivi, molesti, diffamatori, calunniosi, ingannevoli, fraudolenti, invasivi della privacy altrui, lesivi, osceni ed offensivi;
  • aspetti e/o elementi che costituiscano pubblicità non richiesta, non autorizzata, e rappresentino materiale promozionale, spam o catene di lettere;
  • aspetti e/o elementi che contengano virus o altri codici informatici, file o programmi progettati o destinati a distruggere, danneggiare, limitare o interferire con il corretto funzionamento di qualsiasi software, hardware o attrezzature di telecomunicazioni, a provocare danni od ottenere l’accesso non autorizzato a qualsiasi sistema, dati, password o altre informazioni di società o di terzi.

12.3. Gli Utenti sono tenuti a non interferire o tentare di interferire con il corretto funzionamento di COFYP, o di qualsiasi attività svolta sul Portale (adottare misure e/o comportamenti che possano mutare e/o limitare l’accesso al Portale, o ad altri account, computer o reti connesse al Portale).

12.4. Gli Utenti non potranno altresì eseguire mailing list, e qualsiasi forma di “auto-responder”, o spam sui Servizi, o attivare dispositivi di uso manuale o automatico del software, o altri processi lesivi del funzionamento di COFYP.

12.5. Gli Utenti si impegnano a non decifrare, de-compilare, dis-assemblare, decodificare o altrimenti tentare di estrarre codici segreti e/o riservati, idee o algoritmi di qualsiasi parte di COFYP, se non nella misura limitata e consentita, modificare, tradurre, o creare opere derivate da qualsiasi parte di COFYP, o comunque copiare, affittare, noleggiare, distribuire o altrimenti trasferire qualsiasi diritto. Dovranno altresì essere rispettate tutte le leggi locali, statali, nazionali ed internazionali e regolamenti.

12.6. Gli Utenti si impegnano a non pubblicare o conservare nel Portale dati sensibili ed a farsi carico delle responsabilità derivanti dalla mancata protezione dei dati immessi, ad eccezione dei dati anagrafici indispensabili per la creazione dell’account; si impegna, altresì, ad avere la massima cura dei codici alfanumerici (password) necessari per lo svolgimento delle attività proprie di COFYP, non trasferendoli a terzi, e rispondendo esclusivamente, pertanto, della custodia degli stessi.

12.7. È fatto obbligo per gli Utenti di attenersi al rispetto delle leggi e dei principi cardine del diritto informatico, quali la correttezza, il rispetto, la trasparenza, la professionalità e la salvaguardia dei vari interessi coinvolti. Gli Utenti devono operare con la massima trasparenza, impegnandosi ad evitare ogni possibile equivoco nell’interesse comune.

12.8. È fatto divieto agli Utenti di utilizzare strumenti informativi che possano creare equivoci e/o indurre in errore e/o confusione gli altri Utenti.

12.9. La violazione delle suddette condizioni (obblighi, divieti e responsabilità) può essere soggetta ad azioni legali da parte della COFYP.

13. LINK

La COFYP non assume alcuna responsabilità per materiali/contenuti creati o pubblicati da terzi, con i quali il presente Portale abbia un link di collegamento. L’Utente che decide di visitare un sito collegato a quello della COFYP, lo fa a suo rischio, assumendosi inoltre l’onere di prendere tutte le misure necessarie contro virus o altri elementi distruttivi. Pertanto, la COFYP declina ogni responsabilità per qualsiasi perdita o danno che possa derivare dall’utilizzo di link.

14. RECLAMI

L’Utente riconosce ed accetta che la COFYP ha adottato apposite regole per la trattazione dei reclami inoltrati dagli Utenti in relazione ai servizi offerti tramite il Portale e che tali regole sono contenute nella “Policy reclami” pubblicata sul Portale stesso ed alla quale si rinvia.

15. LEGGE APPLICABILE E RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

15.1. Il presente documento è regolato dalla giurisdizione della Legge italiana.

15.2. Per qualsiasi controversia (fatta eccezione per quelle nelle quali la legge richiede l’intervento obbligatorio del pubblico ministero), che dovesse insorgere tra la COFYP e l'Utente in merito ai servizi offerti tramite il Portale, alla validità, interpretazione o esecuzione del presente documento, o che sia comunque connessa ad esso e possa formare oggetto di compromesso, la COFYP e l'Utente si danno reciprocamente atto ed accettano di adeguarsi alla procedura di seguito esposta. Le Parti, in primo luogo, tenteranno di risolvere in via bonaria la controversia tra loro, senza l’intervento di terze parti. A tal fine, la Parte interessata dovrà comunicare per iscritto all'altra Parte le ragioni poste a base della doglianza, invitandola ad incontrarsi per risolvere la controversia, entro e non oltre un termine di 15 (quindici) giorni. La Parte ricevente tale invito dovrà rispondere entro e non oltre i successivi 15 (quindici) giorni, comunicando la conferma o meno della presenza alla data dell'incontro proposta dalla Parte interessata e le argomentazioni poste a base delle proprie ragioni. All'incontro le Parti dovranno redigere apposito verbale, in cui dovranno dare atto del raggiunto accordo bonario o, viceversa, del mancato raggiungimento dello stesso. In quest’ultimo caso, la Parte interessata potrà esperire un procedimento di mediazione ai sensi del D.Lgs. n. 28/2010 e ss. m. e i.. Il procedimento di mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale e dovrà essere proposto presso gli organismi di mediazione presenti nel luogo del giudice territorialmente compete per l'eventuale controversia giudiziale. Qualora il procedimento di mediazione si concluda senza un accordo o comunque ricorrano le condizioni previste dal D.Lgs. n. 28/2010, la Parte interessata potrà procedere con l'instaurazione della controversia giudiziale, per cui sarà competente in via esclusiva il Foro di Macerata. Ciò nonostante, la COFYP si riserva, qualora lo ritenga necessario, di poter agire in giudizio di fronte a Tribunali di Paesi o città diversi dall'Italia o da Macerata (MC), per proteggere i propri interessi e far rispettare i propri diritti.

16. CLAUSOLA FINALE

L’Offerente, l’Investitore e tutti gli Utenti del Portale riconoscono ed accettano che, dichiarando di aver ben letto e compreso il presente documento, approvano il suo contenuto e convengono con la COFYP per la validità di tutte le clausole inserite, senza necessità di specifica approvazione per iscritto ai sensi degli artt. 1341 e 1342 c.c..

Ultimo aggiornamento 13 ottobre 2016